ISCRIVITI ( Login | Iscriviti )



Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 17/04/2010, 16:23 
Newbie
Newbie

Iscritto il: 26/03/2010, 14:48
Messaggi: 13
Buongiorno, poniamo il caso in cui a seguito di un infortunio sul lavoro venga riconosciuto civilmente responsabile il datore di lavoro. Mentre l'INAIL eroga un' "indennizzo", il lavoratore infortunato può pretendere dal datore di lavoro (civilmente responsabile) il "risarcimento" di tutto ciò che comporta l'ammontare del danno biologico non coperto dall'INAIL (giusto?). In particolare mi interessava sapere se è lecito pretendere una somma per l'Inabilità Temporanea Totale e Parziale in aggiunta a ciò che è già stato liquidato in busta paga come garantito dalla legge e dai CCNL. In altre parole, è vero che l'INAIL e il datore di lavoro garantiscono lo stipendio durante l'inabilità temporanea, ma viene riconosciuto anche un "extra" per questo periodo per compensare non tanto il danno da mancato guadagno (che non esiste essendo lo stipendio percepito) quanto l'impossibilità di attendere alle proprie occupazioni private a causa della convalescenza?


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 17/04/2010, 17:42 
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: 04/02/2010, 20:51
Messaggi: 385
Dipende dal contesto in cui è strutturata la polizza.
Molte compagnie assicurative offrono questa copertura che prende il nome di: danni derivanti dalla forzata inattività dell'esercizio.
Nel caso dell'Inail, se viene considerata questa possibilità, è possibile ottenere qualcosa, altrimenti potrebbe intervenire la compagnia del datore di lavoro.


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 18/04/2010, 11:47 
Newbie
Newbie

Iscritto il: 26/03/2010, 14:48
Messaggi: 13
Non è stato compreso il senso della domanda. Come ho scritto, non è in discussione la copertura INAIL, che non c'entra, ma il danno biologico in generale. Se dipendesse da delle polizze assicurative sarebbe come dire che se uno mi investe con l'auto e mi frattura un braccio che però non è compreso nelle coperture della sua polizza RC Auto allora non mi spetterebbe risarcimento il che mi pare assurdo. La domanda è se l'ammontare del danno biologico in senso generale (NON LE possibili condizioni di polizze assicurative) comprende non solo lo stipendio che viene comunque percepito (che dovrebbe coprire il lucro cessante), ma anche il risarcimento per l'impossibilità di potere attendere alle proprie occupazioni private per il periodo di inabilità temporanea, sia essa assoluta o parziale. Grazie per l'attenzione


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 18/04/2010, 15:02 
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: 13/01/2009, 21:37
Messaggi: 921
Per il riconoscimento del danno biologico si rende necessaria un'azione legale.
Il danno biologico sarà determinato in sede di giudizio.


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 18/04/2010, 17:15 
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: 04/02/2010, 20:51
Messaggi: 385
Vi sono delle tabelle utilizzate da diversi Tribunali per ciò che concerne l'incidenza del danno biologico. Tali tabelle sono tuttora quelle utilizzate anche se ferme al 2008. A titolo indicativo comunque riporto:

50 582.53 1281.56 2097.10 3029.15 4368.96 5941.79 7747.62 9786.47 12058.33
51 578.89 1273.55 2083.99 3010.21 4341.65 5904.65 7699.20 9725.30 11982.97
52 575.25 1265.54 2070.89 2991.28 4314.35 5867.51 7650.78 9664.14 11907.60
53 571.61 1257.53 2057.78 2972.35 4287.04 5830.38 7602.35 9602.97 11832.24
54 567.96 1249.52 2044.67 2953.42 4259.74 5793.24 7553.93 9541.81 11756.87
55 564.32 1241.51 2031.57 2934.48 4232.43 5756.10 7505.51 9480.64 11681.51
56 560.68 1233.50 2018.46 2915.55 4205.12 5718.97 7457.09 9419.48 11606.14
57 557.04 1225.49 2005.35 2896.62 4177.82 5681.83 7408.66 9358.31 11530.78
58 553.40 1217.48 1992.25 2877.69 4150.51 5644.70 7360.24 9297.15 11455.41
59 549.76 1209.47 1979.14 2858.76 4123.21 5607.56 7311.82 9235.98 11380.05
60 546.12 1201.46 1966.03 2839.82 4095.90 5570.42 7263.40 9174.82 11304.68


Sulla sinistra, dall'alto verso il basso, il primo numero si riferisce all'età; in alto da sinistra verso destra sono considerati i primi 9 punti.


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 18/04/2010, 20:41 
Newbie
Newbie

Iscritto il: 26/03/2010, 14:48
Messaggi: 13
Chiedo scusa ma la questione per me è di una certa importanza nonchè urgenza. La tabella si riferisce ai punti di invalidità permanente che non c'entrano assolutamente nulla con la mia domanda che invece si riferisce all'inabilità TEMPORANEA totale e parziale. Perciò, per la terza volta, chiedo: è lecito pretendere dal responsabile civile del danno biologico una somma per i giorni di inabilità TEMPORANEA totale e parziale per risarcire l'impossibilità in questo periodo di attendere alle proprie occupazioni private (è ovvio che il danno viene stabilito in un giudizio, ma sta al danneggiato chiedere quanto gli spetta) in aggiunta quindi a quanto percepito per lo stipendio?? Vi prego di non rispondere tanto per rispondere... GRAZIE


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 18/04/2010, 20:53 
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: 04/02/2010, 20:51
Messaggi: 385
Per il risarcimento che chiedi è necessaria un'azione legale, ossia devi rivolgerti ad un Legale di tua fiducia, e con una causa, potresti, perchè il condizionale è d'obbligo, ottenere un risarcimento supplementare.


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 19/04/2010, 9:03 
Newbie
Newbie

Iscritto il: 26/03/2010, 14:48
Messaggi: 13
Scusate l'insistenza, ma che occorra un'azione legale lo so da solo senza bisogno di rivolegermi ad un forum. RIformulo la domanda: QUALCUNO HA NOTIZIA DI PRECEDENTI IN CUI un "danneggiato biologicamente" e lavoratore dipendente, abbia ottenuto per i giorni di inabilità TEMPORANEA totale e parziale un risarcimento NON SOLO per lo stipendio che viene percepito, ma ANCHE per l'impossibilità di attendere alle proprie occupazioni private?


 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 19/04/2010, 10:11 
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 13/05/2009, 13:22
Messaggi: 728
Località: Italia
Per eventuali provvedimenti di cui sopra può essere avanzata opposizione a mezzo raccomandata alla sede che ha emesso il provvedimento se l'opposizione riguarda il giudizio medico-legale sulla durata della inabilità temporanea, la misura o l'assenza della menomazione, è necessario allegare idoneo certificato medico.
(art. 104 D.P.R 1124/1965).

Per l'opposizione è necessario avvalersi di un legale oppure degli istituti di patronato.

In pratica, il danno biologico viene riconosciuto solo se ci sono i presupposti per avanzare opposizione, e tutto ciò dipende dal tipo di infortunio che hai subìto.

Cita:
QUALCUNO HA NOTIZIA DI PRECEDENTI IN CUI un "danneggiato biologicamente" e lavoratore dipendente, abbia ottenuto per i giorni di inabilità TEMPORANEA totale e parziale un risarcimento NON SOLO per lo stipendio che viene percepito, ma ANCHE per l'impossibilità di attendere alle proprie occupazioni private?

Non si può rispondere alla Tua domanda, se non si conoscono i dettagli.

E per completezza di informazione, il DANNO BIOLOGICO viene riconosciuto SOLO se la commissione a cui farai opposizione, riconoscerà l'impossibilità a svolgere le mansioni anche nel privato.

_________________
info@professionistiforum.it


 Profilo WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DANNO BIOLOGICO DA INFORTUNIO SUL LAVORO
Nuovo messaggioInviato: 19/04/2010, 10:54 
Newbie
Newbie

Iscritto il: 26/03/2010, 14:48
Messaggi: 13
Scusate di nuovo. Ho posto una semplice domanda di carattere generale (come ho scritto nella prima domanda). Che voi sappiate è mai successo (mi sembrerebbe strano il contrario) che una persona danneggiata "biologicamente" e lavoratore dipendente abbia chiesto (ed eventualmente ottenuto) un risarcimento per i giorni di inabilità TEMPORANEA assoluta e parziale, non in riferimento al proprio stipendio (che non viene perso in quanto garantito da INPS o INAIL), ma all'incapacità di attendere alle prorprie occupazioni private?? Esempio: un automobilsta mi investe (assumendosene tutta la responsabilità senza discutere)mentre vado al lavoro a piedi e mi frattura un piede per cui devo stare con gesso per 30 gg e poi in convalescenza/riabilitazione per altri 60.A me sembra ovvio che se sono lavoratore dipendente non perdo lo stipendio ma non posso neanche attendere alle mie occupazioni private se sono immobilizzato col gesso... Posso chiedere al responsabile del fatto (ovviamente, in questo caso, non il datore di lavoro, ma l'automobilista) tale somma in aggiunta allo stipendio che ripeto non perdo????


 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

 

 

MESSAGGI SENZA RISPOSTA | DISCUSSIONI ATTIVE           MESSAGGI RECENTI | I TUOI MESSAGGI

NOTIZIE GIURIDICHE

  Utenti connessi