Il pozzo nero è un sistema dove confluiscono tuti gli scarichi domestici e non ha tubature in uscita. Per questo motivo, il livello all’interno del pozzo si alza sempre un po’ dipiù. Ecco alcune idee e consigli per rallentare il ritmo con cui si riempie e dove chiamare così spesso per lo svuotamento la pulizia.

Preferire cicli di lavaggio bio

Anche gli scarichi della lavatrice, della lavastoviglie e simili sono tutti collegati al pozzo nero. Per evitare che si riempia troppo in fretta, meglio utilizzare sempre e solo i cicli di lavaggio biologici o anche detti smart che hanno il vantaggio di utilizzare meno acqua.

Spegnere l’acqua quando non serve

Per ridurre il numero di interventi di pulizia del pozzo nero è necessario fare molta attenzione all’uso che si fa dell’acqua. Infatti, chi non fa agnizione e spreca molta acqua, dovrà chiamare spesso per far svuotare pulire il pozzo nero rispetto a chi invece ha adottato comportamenti più virtuosi e attenti. Ogni volta che si apre il rubinetto e si usa l’acqua, si deve fare attenzione. Quando l’acqua non è indispensabile, va spenta. Mentre ci si spazzola i denti, ci si insapona il corpo, si lavando i denti, etc. si deve chiudere il rubinetto per ridurre la quantità di acqua che finisce direttamente nel pozzo nero così no si riempie troppo velocemente.

Installare il doppio pulsante del wc

Ogni volta che si tira lo sciacquone del wc, finiscono nello scarico un sacco di litri di acqua del tutto potabile pulita. È un vero spreco che fa riempire il pozzo nero più velocemente. Un modo per ridurre il ritmo con cui il pozzo nero si riempie, è adottare sistemi che riducano gli sprechi di acqua. Uno dei questi è installare un uovo pulsante per lo scarico del wc. Oggi in commercio si trovano dei doppi pulsanti che rilasciano diverse una quantità di acqua in base alla necessità. In questo modo, si utilizza più spesso il bottone piccolo per evitare di usare troppa acqua.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.autospurgoroma.cloud